Nell’antropocene. Etica e politica alla fine di un mondo

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

L’idea del “Ritorno al Fitocene” prende spunto dalle ipotesi catastrofiste legate alla deriva dell’antropocene e alla minaccia della sesta estinzione di massa. Analizzando il ruolo delle piante nella formazione delle differenti ere geologiche e le strategie di sopravvivenza della vita vegetale è possibile ripensare l’ipotesi catastrofista “totale”, quella che vedrebbe l’uomo potenzialmente in grado di annientare l’INTERA sfera del vivente.

La forza adattativa delle piante, sviluppata in capacità di articolare relazioni simbiotiche con altri organismi, la loro scala temporale sensibilmente più estesa, e la loro sostanziale “indifferenza” a mutamenti che coinvolgono le altre forme di vita in microestinzioni costanti, ne fanno la cifra di una possibilità positiva per l’uomo, nella misura in cui quest’ultimo cessi di guardare alla vita vegetale come a qualcosa di passivo e di inerte ma la usi come spunto e modello per forme di organizzazione ambientale nuove.

ore 11,00 – 18,00 – Marcello Di Paola professore di Filosofia Politica e sostenibilità presso LUISS Roma e la partecipazione di Paolo Inglese, Rosario Schicchi e Giuseppe Barbera– Università di Palermo.

ore 15,30 – 18,00 –  Masterclass – Ritorno al Fitocene Con Marcello Di Paola e Marco Antonio Pignatone.

Prenota il tuo posto iscrivendoti all’evento.