FESTIVAL DELLE FILOSOFIE 2022

La giustizia. Ambiente, violenza, diritti.

si tratta di uno dei grandi temi in cui la filosofia incontra da vicino il nostro modo di stare assieme, la socialità umana. Il rifarsi alla giustizia è un tratto specifico degli animali umani.

Noi viviamo in una situazione di emergenza, ci stiamo abituando a fronteggiare emergenze climatiche, migrazioni, pandemie, da ultima la guerra, che ci costringono a scelte difficili, a mettere in discussione le nostre abitudini più radicate. Sentiamo che il nostro modo di vivere verrà modificato in modo significativo. E Da più parti sentiamo un’invocazione alla giustizia, che viene evocata ora per giustificare una posizione, ora per giustificarne un’altra. Anche l’invasione russa viene talvolta presentata come giusta e giustificata. Di giustizia infatti non possiamo fare a meno. Le nostre azioni vorrebbero sempre essere giuste. Il problema è che la giustizia è un concetto complesso e sfumato che si presta ad essere utilizzato in differenti modalità e spesso in aspro conflitto tra loro.

Che spazio può avere la filosofia in un dibattito pubblico sempre più polarizzato, dove la logica della spettacolarizzazione ha preso il sopravvento su qualunque riflessione appena strutturata?

Noi crediamo che la filosofia nella pluralità delle sue articolazioni e soprattutto in dialogo con altre competenze abbia molto da dire e rimanga un approccio ineludibile per cercare di capire ciò che accade attorno a noi, per non rimanere in balia di personaggi televisivi ed influencer.

E ancora una volta il festival delle filosofie, giunto al V° anno di vita consentirà fruttuosi e civili dibattiti tra i nostri ospiti, e tra coloro che vorranno partecipare.