Ringraziamenti

/Ringraziamenti
Ringraziamenti2018-10-31T15:25:42+00:00

Il primo grazie è per le quasi 2.000 persone che hanno partecipato fisicamente agli eventi e gli oltre 30.000 che ci hanno seguito sui social e sul web.

Il festival è stato il risultato di uno straordinario sforzo collettivo che ha raccolto passione, competenza, lungimiranza, generosità, gusto per le sfide e curiosità di un gran numero di persone ed organizzazioni. Siamo di fronte ad uno rarissimo esempio di collaborazione tra pubblico e privato in una ottica di moderna sussidiarietà. In primis, nulla sarebbe iniziato senza l’impegno e la dedizione dei soci e delle socie di Lympha e dei professionisti che hanno creduto in noi. Il nostro primo grazie va all’Università di Palermo che, tramite Andrea Le Moli, Direttore Scientifico del Festival e compagno di viaggio straordinario, ci è stata molto vicina. Un ringraziamento va a tutti i relatori, ai ricercatori e ai professori del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo che hanno creduto nella qualità della nostra proposta.

Un grazie anche a sponsor e partner a partire dalla Regione Siciliana e dal Comune di Palermo che, per il tramite della Fondazione Sant’Elia, hanno inserito il Festival nel programma di Palermo Capitale della Cultura. Siamo stati a casa nostra al Centro Culturale Biotos che per primo ha supportato la nostra iniziativa.

Altre istituzioni culturali ci hanno sostenuto: Club Unesco di Castelbuono-Madonie, Centro Internazionale per la Ricerca Filosofica, Associazione Insophia, C.S.E.A. Centro Studi per l’Etica Applicata, la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica e Balarm.

Un particolare ringraziamento va alla Dirigente Scolastica prof.ssa Eliana Romano e alla D.S.G.A. dott.ssa Maria Sparacino dell’Istituto Ferrara per aver voluto fermamente avviare con Lympha una collaborazione finalizzata alla formazione dei docenti.

Il sostegno di aziende che sanno quanto lo sviluppo economico di un territorio sia strettamente legato alla sua crescita culturale è stato di vitale importanza. Tra queste, con gratitudine e stima ringraziamo Vincenzo Gueccia, titolare della concessionaria Honda, che per primo ha creduto nella serietà della proposta e ci ha donato quel tanto che è servito a sostenere la nostra volontà di alzarci e camminare per fare il primo passo. E ringraziamo anche gli altri sponsor che ci hanno sostenuto nei passi successivi: Biscottificio Tumminello, International House – language Center di Palermo, Bromatech Alimenti Microbiomediati, A&C Broker, Impresa di pulizie La Perla.

Il valore del Festival delle Filosofie di Palermo è anche nella sua profonda connessione con la Città e con le sue eccellenze architettoniche. I luoghi del Festival sono i luoghi di Palermo. Un forte ringraziamento al Conservatorio di Palermo Alessandro Scarlatti (già Vincenzo Bellini), anche per gli splendidi concerti dei suoi allievi, all’Orto Botanico, al Convento di San Domenico, alla Curia Arcivescovile di Palermo, al Museo Salinas e a Palazzo Butera. Grande importanza ha avuto il supporto della Feltrinelli, che ha dedicato uno specifico corner nella sua libreria di Palermo, con tutti i libri dei relatori del Festival.

Uno straordinario lavoro di squadra realizzato non per dare risposte semplici, ma per far tornare a tutti il gusto del cercare e coltivare le domande. Sapendo che le risposte nascono solo dal confronto e dal rispetto degli altri.

Diamo appuntamento a tutti per il 2019.

A presto

Lorenzo Palumbo

Presidente Associazione Lympha